La maggioranza travolta dalle inchieste giudiziarie | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
La maggioranza travolta dalle inchieste giudiziarie
Notizie | Effetto giorno

La maggioranza travolta dalle inchieste giudiziarie


Audiostrip:
  • Effetto giorno le notizie in 60 minuti L'analisi di Daniele Biacchessi
    Rating:

Non c'è pace per la maggioranza Lega - M5s travolta dalle indagini giudiziarie: il sottosegretario leghista Armando Siri risulta indagato per corruzione, la sindaca di Roma Virginia Raggi si trova al centro dell'inchiesta della Procura per presunte pressioni sull'ex ad di Ama Lorenzo Bagnacani.
E le reazioni scomposte dei leader politici non portano un buon clima generale, roba da Prima repubblica, cioè ci riportano ai tempi in cui si utilizzava la giustizia come una clava per colpire questo o quell'avversario.
Così assistiamo alle stesse scene di sempre, poco affini ad un Governo che si autodefinisce "di cambiamento": Salvini difende Siri e chiede le dimissioni della Raggi, Di Maio chiede un passo indietro a Siri e salva la Raggi.
E' vero che le due inchieste non sono sovrapponibili sul piano giudiziario, ma lo diventano sotto il profilo strettamente politico attraverso la pratica dei "due pesi e due misure".
Una pratica che, oggi come nel passato, nasconde invece i problemi veri del paese, le cui soluzioni dividono profondamente i due partner di maggioranza.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti