La legge elettorale e la Corte Costituzionale | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
La legge elettorale e la Corte Costituzionale
Notizie | Effetto giorno

La legge elettorale e la Corte Costituzionale

di Daniele Biacchessi

Audiostrip:
  • Effetto giorno le notizie in 60 minuti L'analisi di Daniele Biacchessi
    Rating:

Il Rosatellum bis, il nuovo sistema elettorale appena passaoa alla Camera e ora all'esame del Senato, potrebbe essere valutato anche dalla Corte Costituzionale, dopo il parere del Capo dello Stato che dovrà firmare il provvedimento, pubblicarlo sulla Gazzetta ufficiale e trasformarlo in legge vera e propria.
Alla Corte Costituzionale si potrebbero rivolgere gli oppositori, il Movimento 5 stelle e la sinistra che parlano di legge truffa.
Ma il Rosatellum bis è davvero incostituzionale?
Per Valerio Onida non ci sarebbero profili di incostituzionalità, bensì contenuti contraddittori.
Infatti, l'elezione nel collegio uninominale non è più veramente tale se il voto è unico per l'uninominale e la lista.
A quel punto occorrerebbero due schede o almeno il voto disgiunto.
Ma la posizione di Valerio Onida non è condivisa da un ampio fronte di costituzionalisti come i professori Zagrebelsky, Villone, Pace, Calvano secondo cui il Rosatellum-bis potrebbe essere un'altra legge incostituzionale.
Insistono sull'eccesso di parlamentari «nominati» dai capi partito grazie alle liste bloccate e alle pluricandidature.
Secondo il fronte anti Rosatellum si potrebbero ancora sottoporre alla Consulta l'attuale disomogeneità tra i sistemi elettorali di camera e senato e alcune norme che il nuovo sistema elettorale erediterebbe dall'Italicum, addirittura prima delle prossime elezioni politiche.
Intanto nelle prossime settimane, comunque entro fine ottobre, ben quattro tribunali dovrebbero decidere se accogliere o meno i ricorsi e dunque i sospetti di incostituzionalità.
Il destino del Rosatellum pare ancora in salita.

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti