Giovanni Allevi: "L'Europa è parte del nostro DNA, del nostro modo di essere e sentire" | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Giovanni Allevi: "L'Europa è parte del nostro DNA, del nostro modo di essere e sentire"
Notizie | L'Altra Europa

Giovanni Allevi: "L'Europa è parte del nostro DNA, del nostro modo di essere e sentire"

Giovanni Allevi

Audiostrip:
  • L'altra Europa Giovanni Allevi: "L'Europa è parte del nostro DNA, del nostro modo di essere e sentire"

    per ascoltare i contenuti multimediali
    installa adobe flash player

    Rating:

Il compositore e pianista presenta il suo tour europeo ai microfoni di Federico Taddia e parla del suo ultimo album dal titolo Love: "Sono in fibrillazione all'idea di potermi avventurare nel percorso europeo di Love. L'aspetto più entusiasmante della musica strumentale è, infatti, la possibilità di poter comunicare in profondità con l'anima di un ascoltatore che non conosci, indipendentemente dai confini geografici e dai limiti della lingua. È molto impegnativo parlare d'amore in questo periodo storico ma credo sia un dovere, in un momento in cui l'odio sembra prendere il sopravvento per motivazioni puramente ideologiche. Mi piacerebbe che ci liberassimo di tutte le verità in tasca e le sovrastrutture, per riscoprire il nostro essere misterioso e poter amare l'altro indipendentemente dalla sua diversità". Allevi parla poi del suo rapporto con l'Europa: "Sono convinto che, da un punto di vista culturale, l'Europa rappresenti una parte del nostro DNA: non saremmo noi se non avessimo alle spalle grandi compositori come Beethoven, Chopin, Liszt che hanno costituito l'impianto collettivo culturale del nostro modo di essere e sentire. D'altra parte dobbiamo iniziare anche a pensare che l'eurocentrismo oggi non ha più molto senso a livello mondiale. Preferisco l'idea di essere cittadini del mondo e auspico che gli italiani abbiano come obiettivo quello di far innamorare il mondo di sé".

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti