Il generale Scoppa chiamato a vigilare sui fondi Ue in Campania: "Quando la volontà politica si scontra con l'inerzia della PA" | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Il generale Scoppa chiamato a vigilare sui fondi Ue in Campania: "Quando la volontà politica si scontra con l'inerzia della PA"
Notizie | 24 Mattino

Il generale Scoppa chiamato a vigilare sui fondi Ue in Campania: "Quando la volontà politica si scontra con l'inerzia della PA"

Il generale dei Carabinieri, Maurizio Scoppa

Audiostrip:
  • 24 Mattino Il generale Scoppa chiamato a vigilare sui fondi Ue in Campania: "Quando la volontà politica si scontra con l'inerzia della PA"
    Rating:

Ospite a 24 Mattino il generale dei Carabinieri Maurizio Scoppa, dimessosi dopo solo sei mesi dall'incarico di "esperto trasversale in legalità e sicurezza" con riguardo specifico ai fondi europei trasferiti in Campania. "Spesso capita che la forte volontà politica di voler impiegare correttamente i fondi venga travalicata dall'inerzia, dall'inefficienza. Da quando ho iniziato l'attività, non solo non mi è stato dato alcun mezzo e sono stato costretto a usare il mio computer e la cancelleria di casa, ma non mi è stato mai dato nemmeno un atto da poter controllare. La burocrazia regionale ha impiegato tutto il tempo in cui sono stato in carica per studiare quali fossero i compiti da attribuirmi, quando mi pare siano già ben definiti dalle norme europee e dalle leggi italiane". Già chiamato a risanare l'Asl Napoli 1, il generale Scoppa è stato nominato dalla Regione Campania per vigilare sull'impiego di oltre 2 miliardi di euro stanziati da Bruxelles. "La politica è superata dalla pubblica amministrazione: il governatore Caldoro , che pure presta molta attenzione all'impiego dei fondi europei, gioca con un handicap molto forte, per usare un termine golfistico, ed è quello di dover svolgere la sua attività con una burocrazia volutamente ferma a decenni fa. Chiunque voglia svolgere un'attività deve confrontarsi con questo sistema vischioso, delle vere e proprie sabbie mobili, che rappresentano un impedimento per il paese. Su questi fondi ora non c'è il controllo specifico previsto dalla Comunità Europea e dalla Regione Campania, l'unica ad aver attuato un tale sistema. Purtroppo a questa volontà di distinguersi in modo positivo ha fatto riscontro una fortissima resistenza del sistema".

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti