La fuga interrotta di Cesare Battisti | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
La fuga interrotta di Cesare Battisti
Notizie | GR24

La fuga interrotta di Cesare Battisti

di Daniele Biacchessi

Audiostrip:
  • GR24 La fuga interrotta di Cesare Battisti
    Rating:

Cesare Battisti fugge dalla giustizia italiana dai primi degli anni Ottanta.
Per lui, leader dei PAC, Proletari Armati per il Comunismo, formazione minore della galassia della lotta armata di sinistra, le azioni di esordio sono espropri di armi e denaro.
I Tribunali ritengono Cesare Battisti esecutore materiale degli omicidi del gioielliere Pierluigi Torregiani (Milano, 16 febbraio 1979), del maresciallo degli agenti di custodia Antonio Santoro (Udine, 6 giugno 1978), dell'agente della DIGOS Andrea Campagna (Milano, 19 aprile 1979).
Inoltre accertano la sua presenza nel commando che colpisce il macellaio Lino Sabbadin (Santa Maria di Sala, 16 febbraio 1979).
Dal suo primo arresto nel 1979, la sua vita è stata costellata dalla perenne fuga: Francia, Nicaragua, Messico, e ancora Francia, fino al Brasile.
Il suo caso è il paradigma dei cosiddetti "anni di piombo".
Migliaia di militanti della lotta armata di sinistra hanno scelto tra carcere duro, dissociazione e collaborazione.
Per Battisti e altri, come Alessio Casimirri, ricercato per il rapimento di Moro e l'uccisione degli uomini della sua scorta, residente in Nicaragua, c'è stata la via di fuga, insinuata tra le pieghe dei mancati trattati di estradizione, delle lungaggini burocratiche, delle diverse considerazioni politiche.
Una fuga interrotta dall'ennesimo arresto delle autorità brasiliane.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti