Fassino: fiducia sulla legge elettorale? Atto estremo in risposta a gesti estremi | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Fassino: fiducia sulla legge elettorale? Atto estremo in risposta a gesti estremi
Notizie | 24 Mattino con Oscar Giannino

Fassino: fiducia sulla legge elettorale? Atto estremo in risposta a gesti estremi

"La fiducia è un atto estremo a gesti altrettanto estremi perché era conclamato che il voto segreto era finalizzato a destabilizzare la legge e il quadro politico. Quindi si usava il voto segreto in termini degenerativi rispetto alla funzione che ha". Così Piero Fassino, ex sindaco di Torino e oggi membro della segreteria del Pd, intervistato a 24 Mattino su Radio 24 da Luca Telese e Oscar Giannino, ha risposto alla domanda sul perché della fiducia sulla legge elettorale, prassi parlamentare anomala. Fassino ha poi aggiunto: "il voto segreto serve a garantire una libertà di coscienza e andrebbe applicato a questioni che hanno valore etico, non alla legge elettorale che è uno strumento, una regola. Già è discutibile che ci sia il voto segreto su una legge elettorale, se poi si fa articolo per articolo, il risultato è una legge ingestibile. Bisogna fare i conti con questo problema". Poi l'ex segretario dei Ds continua dicendo che il Pd aveva proposto un sistema a doppio turno con collegio uninominale, il cosiddetto modello francese, legge che è non passata e oggi "ci siamo trovati nella necessità di dare una legge diversa al paese".

Rating:

"Questa legge che sta venendo fuori dal Parlamento non è la migliore legge né quella che inizialmente aveva proposto il Pd. Bisogna fare di necessità virtù". Così Piero Fassino, ex segretario Ds, ex sindaco di Torino e oggi membro della segreteria del Pd, ha commentato il Rosatellum bis ai microfoni di 24 Mattino su Radio 24, trasmissione di Luca Telese e Oscar Giannino. Ha poi aggiunto: "Penso che sia necessario dare al paese una legge elettorale che consenta agli elettori di sapere tra qualche mese per chi si vota, cosa si vota e come si vota e che la legge che viene presentata sia migliore del Consultellum. Ma la vera contraddizione è pretendere di discutere e di approvare una legge elettorale sottoponendo ogni articolo a voti segreti che consentono a chi vuole destabilizzare la legge e il sistema politico di farlo. La legge elettorale non è un vestito di Arlecchino: non si può togliere l'articolo 1, tenere il 2 e poi togliere il 3 perché viene fuori un pasticcio. La legge elettorale deve avere una sua organicità, non si può sottoporre allo stesso procedimento legislativo di una normale legge".
Rating:

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti