Le donne della mafia | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Le donne della mafia
Notizie | Effetto giorno

Le donne della mafia

di Daniele Biacchessi

Audiostrip:
  • Effetto giorno le notizie in 60 minuti L'analisi di Daniele Biacchessi
    Rating:

Aveva un compito preciso Mariangela Di Trapani, moglie del boss Salvino Madonia: doveva riorganizzare Cosa nostra dopo la morte di Totò Riina e Bernardo Provenzano.
Per realizzare questa missione Mariangela Di Trapani sarebbe partita dagli ingenti proventi derivati dal pizzo imposto ai commercianti.
Un affare d'oro di cui il marito Madonia era il super esperto a Palermo, tanto che con il piombo, spense per sempre la voce coraggiosa dell'imprenditore Libero Grassi che si era rifiutato di pagare l'obolo alle mafie.
Ma Mariangela Di Trapani è solo l'ultima tra le donne che hanno raggiunto il vertice criminale. Erano donne di mafia Maria Grazia Genova, detta «Maragè», la anziana Angela Russo, corriera di droga tra Palermo, le Puglie e il Nord Italia, Maria Filippa Messina, giovane moglie di Nino Cinturino, boss di Calatabiano,Vincenza Barbagallo, Domenica Blancato, Sebastiana Trovato.
Ci sono dunque le fedeli compagne dei boss come Rosaria Castellana, moglie di Michele Greco detto «il papa'», come Filippa Inzerillo, vedova di Salvatore.
Ci sono madrine o supplenti come Rosa Bontate, sorella di Giovanni e Stefano e moglie di Giacomo Vitale, coinvolto nel falso sequestro Sindona; Epifania Letizia Lo Presti e Francesca Battaglia, rispettivamente sorella e moglie di Francesco Lo Presti; Anna Maria Di Bartolo, moglie di Domenico Federico; Anna Vitale, cognata di Gerlando Alberti.
Sono storie mafiose che indicano come le donne hanno avuto un ruolo fondamentale nell'organizzazione.

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti