Il decisionismo di Mattarella | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Il decisionismo di Mattarella
Notizie | Effetto giorno

Il decisionismo di Mattarella

di Daniele Biacchessi

Audiostrip:
  • Effetto giorno le notizie in 60 minuti L'analisi di Daniele Biacchessi
    Rating:

In un paese democratico il ministro dell'Interno non ordina l'arresto di persone.
Le ordinanze cautelari vengono eseguite dalla polizia giudiziaria su mandato dei pubblici ministeri.
E la magistratura agisce in modo autonomo da qualsiasi ingerenza della politica.
Ecco perché il caso della nave della Marina militare fermata dal ministro Salvini nel porto di Trapani è stato sbloccato dalla telefonata del presidente della Repubblica Mattarella al premier Conte.
Il Quirinale temeva che si profilasse un grave conflitto : la Guardia Costiera che dipende dal ministro della difesa, la Polizia che risponde direttamente al ministro dell'Interno, la magistratura che è indipendente.
Si tratta di entità con compiti istituzionali ben diversi, anche se impegnate in un unico fronte.
Dunque il decisionismo del Presidente Mattarella non deve essere interpretato come una ingerenza nelle scelte politiche.
Invece risolve un pieno contrasto tra poteri dello Stato che avrebbe potuto prolungarsi nel corso del tempo fino a trasformarsi in un boomerang contro lo stesso esecutivo.

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti