I cortei di Macerata dividono la sinistra | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
I cortei di Macerata dividono la sinistra
Notizie | Effetto giorno

I cortei di Macerata dividono la sinistra


Audiostrip:
  • Effetto giorno le notizie in 60 minuti L'analisi di Daniele Biacchessi
    Rating:

Alla fine non ci sarà la risposta unitaria del centrosinistra, e della sinistra, prevista domani 10 febbraio, a sostegno dei migranti colpiti dal fascista Luca Traini.
Il Pd si schiera con il sindaco di Macerata Romano Carancini e il ministro dell'Interno Marco Minniti e rinvia la sua iniziativa al 17 febbraio con Anpi, Arci, Libera e Cgil a Roma.
Liberi e Uguali, Potere al popolo, centri sociali confermano invece i cortei di domani a Macerata e Milano.
Ma il fronte contrario alla manifestazione a Macerata registra alcune crepe.
Numerose sezioni dell'Anpi stanno protestando in modo pubblico contro la decisione della direzione nazionale e confermano la loro presenza nella città marchigiana. Stessa cosa sta avvenendo in numerosi circoli Arci e militanti della Cgil.
Tutto accade in un clima di forte tensione dopo le cariche della polizia di ieri sera contro il corteo di Forza Nuova.
Di sicuro la campagna elettorale e la real politik fanno andare ognuno per ordine sparso.

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti