Le città italiane? Vincono con l'arte e valgono 16 miliardi | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Le città italiane? Vincono con l'arte e valgono 16 miliardi
Notizie | GR24

Le città italiane? Vincono con l'arte e valgono 16 miliardi

di Marta Cagnola Il Sole 24 Ore

Audiostrip:
  • GR24 Le città italiane? Vincono con l'arte
    Rating:

Le città d'arte sono da sempre uno dei punti saldi del turismo italiano. Ma negli ultimi 20 anni questo modo di passare le vacanze è cresciuto a un ritmo del +3,5% annuo, generando una spesa complessiva di oltre 16 miliardi (di cui 12 da parte dei turisti stranieri). Sono alcuni dei dati elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze, annunciati alla presentazione della 20/a edizione della Borsa del Turismo delle 100 Città d'Arte, in maggio a Bologna. La città con la crescita maggiore? Padova (+118%), seguita da Venezia (+110%) e Roma (+106%). In classifica poi Napoli, Torino, Verona, Bologna, Pisa, Firenze e Siena. La crescita di del turismo delle città d'arte va di pari passo con la crescita dei visitatori nei musei statali italiani: dal 1995 i visitatori sono cresciuti del 75%. Solo nel 2015 l'aumento dei visitatori nei musei statali è stato del 6,2% rispetto all'anno precedente.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti