Briatore e le start up. Achilli (Egomnia): dopo un anno se non va è fallimento | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Briatore e le start up. Achilli (Egomnia): dopo un anno se non va è fallimento
Notizie | Si può fare, cronache da un paese migliore

Briatore e le start up. Achilli (Egomnia): dopo un anno se non va è fallimento

Matteo Achilli, fondatore di Egomnia

Audiostrip:
  • Si può fare Briatore e le start up. Achilli (Egomnia): dopo un anno se non va è fallimento
    Rating:

"Ora c'è un abuso della parola start up" non esita ad ammettere Matteo Achilli. "Io vedo la start up come il complesso del processo di realizzazione di una idea e i mesi immediatamente successivi al lancio dell azienda che si va fondare - spiega -. Poi, se dopo un anno l'azienda non ottiene dei risultati positivi, non si è più uno start upper, si è un imprenditore che ha fallito". Achilli, fondatore di Egomnia, risponde così ospite di Si può fare alle parole che l'imprenditore Flavio Briatore ha usato durante una conferenza all'Università Bocconi di Milano. "Credo ci sia una certa confusione sul termine start up - continua - oggi si pensa che abbia a che fare principalmente col digitale". Invece, come dimostrato da Achilli, non è (solo) così. Briatore, parlando agli studenti della Bocconi, aveva affermato che un imprenditore si misura sul guadagno della sua azienda. "È giustissimo che l'imprenditore si misuri sul fatturato che l'azienda fa" dice Achilli "ma ultimamente molte aziende hanno una capitalizzazione da miliardi pur non avendo alcun tipo di ritorno economico, si pensi ad esempio al' applicazione Snapchat". Quindi, conclude, "non è solo il fatturato che conta ma è anche l'impatto sociale e la capitalizzazione che ha l'azienda".

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti