Bonus casa anche per elettrodomestici. De Stefani: "In vigore soltanto con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale" | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Bonus casa anche per elettrodomestici. De Stefani: "In vigore soltanto con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale"
Notizie | salvadanaio

Bonus casa anche per elettrodomestici. De Stefani: "In vigore soltanto con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale"

di Debora Rosciani

Audiostrip:
  • Salvadanaio Bonus casa anche per elettrodomestici. De Stefani: "In vigore soltanto con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale"
    Rating:

Gli sconti fiscali per i lavori di ammodernamento della propria casa, recentemente rinnovati ed estesi, valgono ora anche per l'installazione di elettrodomestici ed impianti di climatizzazione. Caldaie e pompe di calore rientrano nel cosiddetto "ecobonus" - aumentato al 65% e fruibile fino al 31 dicembre 2013 -, mentre ai "grandi elettrodomestici" spetterà lo stesso trattamento già reso possibile per i mobili: detrazione al 50%.

"L'acquisto di mobili è agevolato dal 6 giugno di quest'anno, in quanto il decreto è entrato in vigore in quella data", ha precisato ai microfoni di Salvadanaio Luca De Stefani, esperto in materia fiscale per Il Sole 24 Ore. "Ora il parlamento ha 60 giorni per convertire in legge il decreto, e in sede di conversione è stato aggiunto l'incentivo ai grandi elettrodomestici, perciò questa agevolazione entrerà in vigore solo nel giorno di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle legge di conversione, quindi si presume entro una decina di giorni", ha proseguito. "Non c'è nessuna distinzione in merito al fatto che l'agevolazione valga per una prima o per una seconda casa. E' possibile usufruire dei bonus anche per le seconde case, non è necessario avere la residenza nell'abitazione. L'unica caratteristica importante è che i mobili devono essere utilizzati per arredare l'abitazione che è stata ristrutturata. Prima bisogna avere l'agevolazione del 36% - oggi 50% - o comunque avere iniziato i lavori per questa ristrutturazione - facendo il bonifico entro fine anno - e poi acquistare il mobile o il grande elettrodomestico. L'erogazione di questi bonus", ha aggiunto inoltre De Stefani - "avviene soltanto con contributi di carattere fiscale. Lo stato, insomma, fa pagare meno tasse a chi ha l'incentivo. Si tratta esclusivamente di una detrazione fiscale dall'Irpef che va ripartita in dieci anni. Supponiamo che una persona spenda 10mila euro, quindi l'importo massimo per l'acquisto dei mobili: questi 10mila euro sono detraibili al 50%, quindi 5mila euro. si possono detrarre nelle dichiarazioni dei redditi di quest'anno e per i prossimi dieci anni: 500 euro per singola dichiarazione", ha concluso.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti