Bellomo, per il Consiglio di Stato deve essere destituito | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Bellomo, per il Consiglio di Stato deve essere destituito
Notizie | GR24

Bellomo, per il Consiglio di Stato deve essere destituito

di Raffaella Calandra

Audiostrip:
  • GR24 Bellomo, per il Consiglio di Stato deve essere destituito
    Rating:

La linea dura prevale: il consigliere Francesco Bellomo "va destituito dalla magistratura". Quasi all'unanimità, l'adunanza generale del Consiglio di Stato vota per il "licenziamento" del proprio collega. "Danneggia l'immagine della categoria", aveva messo nero su bianco nel suo parere la commissione che si è occupata del caso, partito dall'esposto del padre di una studentessa che frequentava i corsi della scuola organizzata dalla toga, per prepararsi al concorso in magistratura. Il dress code imposto alle allieve - che dovevano andare in minogonna e tacchi alti; le regole di comportamento, sui fidanzati, ad esempio - anche se non interferiscono sulle sue funzioni giudicanti sono state considerate lesive per l'intera magistratura. In linea col parere, quasi tutti i 70 consiglieri dell'adunanza di Palazzo Spada si sono pronunciati per la sua destituzione, invece che scegliere la sanzione più soft della perdita di due anni di anzianità.
A favore della linea dura, si era già espresso ad ottobre il Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa, l'organo di autogoverno, che venerdì - dopo il deposito delle motivazione- dovrà ratificare il parere adottando la delibera di destituzione. Da parte sua, Bellomo, accusato di estorsione e stalking in due inchieste a Bari e Piacenza (una terza è aperta a Milano), potrà ancora fare ricorso al Tar ed eventualmente ancora al Consiglio di Stato.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti