Autostrada Brennero, presidente Olivieri: pubblica da 60 anni, non è una mangiatoia | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Autostrada Brennero, presidente Olivieri: pubblica da 60 anni, non è una mangiatoia
Notizie | GR24

Autostrada Brennero, presidente Olivieri: pubblica da 60 anni, non è una mangiatoia

di Livia Zancaner

"Dal 1997 ad oggi la società Autostrada del Brennero ha accantonato al 2018 compiuto più di 700 milioni di euro nel fondo ferrovia, tutti utili che non sono stati distribuiti come dividendi ai soci". Così Luigi Olivieri, presidente di Autostrada del Brennero, in un'intervista a Radio24 risponde al ministro Danilo Toninelli, che dopo i disagi sulla A22 ha parlato di "grande mangiatoia delle autostrade" e della necessità di "una gestione totalmente pubblica e piu' conveniente". "Quando si parla di mangiatoia", sottolinea Olivieri , "si dovrebbe sapere che questa è una società pubblica, gestita dal pubblico, controllata dal pubblico e che il pubblico intende possibilmente continuare nella gestione, perché vuole avere una voce in capitolo per quanto riguarda il transito sui propri territori e non essere un mero osservatore di quello che avviene su un corridoio autostradale".

Rating:
Autostrada del Brennero, che il 20 febbraio festeggerà i 60 anni, "è nata per merito assoluto degli enti locali, i quali hanno voluto realizzare un'autostrada che in quel momento non si pensava di realizzare", ha aggiunto il presidente della società, spiegando che il gruppo ha chiuso il 2017 con un utile di 80 milioni di euro: 30 milioni sono stati accantonati e altri 30 milioni (il 40%) sono stati distribuiti agli azionisti. Il capitale è in mano per l'84% a soci pubblici (tra cui la Regione Trentino Alto Adige e le Province autonome di Trento e Bolzano), il resto a privati.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti