Anche la mafia si adegua alla crisi. Sconto sul pizzo agli imprenditori in difficoltà | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Anche la mafia si adegua alla crisi. Sconto sul pizzo agli imprenditori in difficoltà
Notizie | GR24

Anche la mafia si adegua alla crisi. Sconto sul pizzo agli imprenditori in difficoltà

di Adriano Palazzolo

Audiostrip:
  • GR24 Anche la mafia si adegua alla crisi. Sconto sul pizzo agli imprenditori in difficoltà
    Rating:

Bisognava pagare un pizzo per lavorare. Solitamente una quota del 3% sugli appalti che poteva scendere fino all'1% in caso di difficoltà economiche. Così gli imprenditori edili del corleonese hanno denunciato i mafiosi che continuavano a chiedere soldi e minacciare, intimidire: chi non pagava si ritrovava bottiglie incendiarie nei cantieri mentre i mezzi venivano danneggiati o rubati. Grazie alle indagini svolte dagli inquirenti, questa mattina un'operazione dei carabinieri ha portato all'arresto di 5 persone, azzerando i vertici della cosca di Palazzo Adriano, in provincia di Palermo. A capo un dipendente comunale, Antonino Di Marco, legato alla famiglia Riina. "Era stato posto al vertice come supervisore e uomo di coordinamento sulla famiglia mafiosa di Palazzo Adriano" - spiega il comandante dei carabinieri Pierluigi Solazzo. "E' il fratello dell'ex autista di Ninetta Bagarella, moglie di Totò Riina".

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti