Amianto, condannati 11 ex dirigenti Pirelli | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Amianto, condannati 11 ex dirigenti Pirelli
Notizie | GR24

Amianto, condannati 11 ex dirigenti Pirelli

di Raffaella Calandra

Audiostrip:
  • GR24 "Siamo particolarmente soddisfatti anche perché- spiega - la sentenza arriva dopo due verdetti opposti in casi analoghi"
    Rating:

Colpevoli, per quelle morti da amianto. Colpevoli per non aver protetto gli operai. Colpevoli, perché tra gli anni '70 e '80 lasciarono che i lavoratori subissero "esposizioni massicce e ripetute" alle fibre di amianto. E per questo si ammalarono. Il Tribunale di Milano condanna - per omicidio colposo e lesioni - undici ex dirigenti della Pirelli a pene tra i 3 e i 7 anni, per quelle polveri respirate negli stabilimenti di via Ripamonti e viale Sarca. Una sentenza, ancor più pesante delle richieste dell'accusa, che avrebbe voluto tre assoluzioni. Ma per la Corte, tutti gli imputati, ex vertici della multinazionale dei pneumatici, sono responsabili a vario grado dei mesotelioma contratti dagli operai, i cui eredi nella maggior parte dei casi sono stati già risarciti dalla Pirelli, condannata ora anche al pagamento di una provvisionale di 520 mila euro. Alla sbarra anche due nomi particolarmente simbolici, proprio per la lotta ai tumori: Piero Serra, passato dal vertice della Pirelli a quello dell'Associazione per la ricerca contro il cancro; e poi Guido Veronesi, fratello del celebre oncologo Umberto. "Uniti si vince", esulta l'Associazione degli esposti all'amianto, attraverso l'avvocato Laura Mara. "Siamo particolarmente soddisfatti anche perché- spiega - la sentenza arriva dopo due verdetti opposti in casi analoghi". Pirelli "esprime rammarico" per la condanna, annuncia ricorso in appello e sulla "base delle evidenze scientifiche disponibili" rivendica con una nota la correttezza degli ex dirigenti. Tra Milano e Torino altri due i processi per amianto tuttora aperti.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti